Benvenuti nel sito dell'ambito Territoriale di Seriate
 
Ogni pagina è divisa in tre parti:
  1. indicazione della pagina rispetto all'albero di navigazione
  2. contenuto della pagina
  3. menù di navigazione
Queste tre parti si presentano sempre nella stessa sequenza in ogni pagina e sono identificate dal un tasto di accesso rapido per essere lette/ascoltate da un lettore testuale.
Questo consente una rapida e agevole navigazione da parte di chi utilizza un lettore testuale,
in modo che non debba essere obbligato ad ascoltare tutto il testo di una pagina per accedere al menù,
o viceversa sia costretto ad ascoltare tutte le volte lo stesso menu prima di poter accedere al contenuto della pagina.
 
 
Vai alla home page Vai al sito del comune di Seriate - link su nuova pagina Vai al sito del comune di Albano Sant'Alessandro - link su nuova pagina Vai al sito del comune di Bagnatica - link su nuova pagina Vai al sito del comune di Brusaporto - link su nuova pagina Vai al sito del comune di Montello - link su nuova pagina Vai al sito del comune di Cavernago - link su nuova pagina Vai al sito del comune di Costa di Mezzate - link su nuova pagina Vai al sito del comune di Grassobbio - link su nuova pagina Vai al sito del comune di Pedrengo - link su nuova pagina Vai al sito del comune di Scanzorosciate - link su nuova pagina Vai al sito del comune di Torre de' Roveri - link su nuova pagina

Ti trovi in: Home page
Telefono:035.304293  Fax:035.304294   Mail:ufficiodipiano@comune.seriate.bg.it
cerca nel sito:   

Il Piano di Zona dell’Ambito è il principale atto di programmazione comune e di indirizzo approvato con Accordo di programma dai Comuni associati dell'Ambito.

Il Piano di Zona 2012-2014 intitolato "Comunità locale e nuovo welfare. Il governo delle risorse" è stato approvato dall'Assemblea dei Sindaci dei Comuni dell'Ambito di Seriate in data 14 marzo 2012.

Le finalità generali del Piano di Zona 2012-2014 sono le seguenti:

a) Configurazione e sviluppo nuovo welfare, tra domanda e offerta:

- analizzare la domanda, il sistema d’offerta e la spesa sociale;

- riconfigurare, in un disegno d’Ambito, iniziative e servizi dei comuni nelle diverse aree d’intervento;

b) Protezione delle persone e delle famiglie più fragili:

- Contenere la fragilità e la vulnerabilità sociale legata alla crisi;

- Aumentare la protezione sociale nell’area minori e famiglia;

- Garantire attenzione specifica alla salute mentale;

- Attivare e/o mantenere spazi dedicati di interlocuzione e programmazione con i partner istituzionali in ordine alle fragilità;

- Sostenere azioni di prevenzione specifica;

c) Rafforzamento della integrazione, anche in termini di risorse, delle politiche e della rete:

- Consolidare la programmazione associata;

- Allargare il perimetro di azione dell’Ambito;

- Ottimizzare l’utilizzo dei servizi territoriali;

- Consolidare politiche di prevenzione integrate;

- Sviluppare la fase matura del progetto interculturale dell’Ambito;

d) Promozione modalità uniformi di accesso ai servizi:

- Sviluppare una modalità omogenea di informazione inerente i servizi;

- Raccogliere e gestire in modo uniforme i dati della domanda e dell’offerta sociale;

- Omogeneizzare l’offerta sociale dell’Ambito;

e) Sviluppo modello di welfare comunitario e innovativo:

- Creare i presupposti per una politica sussidiaria;

- Interagire in modo continuativo con il mondo delle imprese;

- Individuare modalità integrate per finanziare il sistema.

Scarica il Piano di Zona

Accordo di programma

Validatore HTML 4.01   Validatore CSS!   Validazione WCAG WAI-A Access KeyPrivacy
SottoMenu home
 
menù secondario
menù secondario
menù secondario
menù secondario
menù secondario
menù secondario
menù secondario
menù secondario
menù secondario